Scopri come dire addio, una volta per tutte, a gambe pesanti e gonfie.

 

Con l’estate e l’aumento delle temperature pesantezza e gonfiore alle gambe colpisce 2 donne su 3, in particolar modo dopo i 40 anni.

Ritenzione idrica, sovrappeso, fragilità capillare, cattiva circolazione sono alcune delle cause più frequenti, ma grazie a trattamenti drenanti e piccoli accorgimenti è possibile ritrovare gambe perfette e leggere e noi del Centro Benessere Ojas sappiamo bene come fare.

I massaggi ad esempio sono in grado di migliorare non solo la circolazione sanguigna ma anche quella linfatica, utili anche per contrastare e ostacolare la formazione di cellulite. Sebbene possa  sembrare semplicemente un momento di coccole e relax per se stessi è in realtà un ottimo alleato di bellezza, per drenare e stimolare l’eliminazione di tossine e sostanze di rifiuto.

Ottimi anche I bendaggi salini  a base di sale del mar morto che ha proprietà drenanti e anticellulite grazie all’azione osmotica del sale che, penetrando nella pelle ,la libera dall’eccesso di liquidi causa di cellulite e infiammazione localizzata.

Non dimentichiamo inoltre l’importanza dell’acqua, sempre consigliato berne almeno 2 litri al giorno. A questo aggiungete un’alimentazione a basso contenuto di sale.

L’assunzione di Ananas, kiwi, agrumi e broccoli, aiutano a combattere la ritenzione idrica, mentre cacao, mandorle e fagioli neri sono un’ottima fonte di magnesio e potassio.

Indossare vestiti non troppo stretti e attillati e ovviamente scarpe comode che non siano nè troppo alte ma nemmeno troppo basse.

Ma questi sono solo alcuni piccoli consigli, per saperne di più e dire per sempre addio a gambe gonfie e pesanti vieni a trovarci!

Approfitta dell’offerta:  la possibilità di toccare con mano la nostra esperienza e professionalità regalandoti 140 minuti di coccole e relax.

Prenota subito la tua anamnesi conoscitiva comprensiva di analisi posturale, energetica, impedenziometrica e trattamento “Gambe Leggere” a soli  67 euro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp